Cos'è Toc Toc?

Toc Toc è un libro per bambini di Bruno Munari del 1945.
Toc Toc è un gesto.
Toc Toc è un suono.
Toc Toc è un invito a “venire avanti” nel mondo dell’infanzia attraverso qualità, design e bellezza.
Toc Toc è una bottega a conduzione famigliare specializzata in giochi, albi illustrati che volgono lo sguardo all’arte, e piccola oggettistica.

Toc Toc è un luogo nel quale si promuove la cultura attraverso eventi quali laboratori per bambini ed adulti, letture, corsi e piccole mostre.

Toc Toc è una casetta verde acqua disegnata da Tommaso di quattro anni.

Ho sognato questo momento da molto tempo.

Erano i tempi dell’università. Frequentavo il corso di comunicazione visiva. L’arte e il design erano il mio pane quotidiano. Allora come adesso, amavo le cose belle. Sui banchi di scuola ho conosciuto le opere di Bruno Munari, grande artista e sperimentatore milanese vissuto il secolo scorso. Ho scoperto i suoi libri innovativi per bambini, il suo metodo progettuale, spiegato con una ricetta al riso verde, e ne sono rimasta affascinata al punto da pensare che un giorno avrei fatto qualcosa legato a lui. 

Così è stato.

Anni dopo ho frequentato i corsi di formazione specialistica dell’Associazione Bruno Munari e ottenuto il Master Metodo Bruno Munari. Con grande soddisfazione ho lavorato sei anni nelle scuole per l’infanzia, nelle librerie, nelle biblioteche e nei musei dove ho potuto far conoscere a bambini ed adulti il Metodo Bruno Munari. Un metodo che va al di là dei laboratori creativi, un metodo che insegna attraverso il fare e che si concentra sul processo e non sul prodotto. 

A questi anni di lavoro ho dedicato questo mio blog.

Il mio percorso formativo mi ha portata a ricercare sempre di più la qualità dei prodotti, in particolare libri e giocattoli, che offriamo ai nostri bambini. Ciò ha fatto maturare il mio sogno di poter avere uno spazio nel quale offrire le mie conoscenze in un ambito specializzato, quello dell’infanzia.

Dopo essermi posta molte domande ed aver trovato una risposta anche grazie ai corsi dell’Accademia Drosselmeier di Bologna, scuola per librai e giocattolai e alla collaborazione con Italiantoy che mi ha resa designer di giochi creativi per bambini, sono arrivata qui, a questo 2018.

Un 2018 che mi ha dato il coraggio di dire si. Si, ci provo. Si credo nel mio progetto.

Credo che offrire ad un bambino un solo gioco, magari anche più costoso, ma di buona fattura è sicuramente meglio che proporne molti di scarsa qualità.

Credo che leggere ad un bambino un albo illustrato progettato ad arte per lui da professionisti che curano testi e illustrazioni, sia meglio che proporre qualsiasi cosa.

Credo che offrire servizio e competenza professionale sia meglio che acquistare in anonimato senza avere alcuna possibilità di toccare con mano i prodotti e poter porre domande.

Credo nella magia dell'infanzia e nel diritto di poter giocare. “Giocare è una cosa seria”, diceva Bruno Munari. Faccio mia questa citazione proponendo giochi adatti ad uno sviluppo mirato della creatività e del saper fare.

Credo in voi e credo in Toc Toc.

Nessun commento:

Posta un commento